Toti tui

Con gli studenti di Napoli

Decine e decine di studenti si sono riuniti ieri al teatro Trianon, nel cuore del quartiere, su invito dell’Associazione Studenti Napoletani contro la camorra, per rilanciare la. campagna di sensibilizzazione contro l’omertà intitolata "Nun fà ’o struzz", ("Non fare lo struzzo").

Ad ascoltarli c’erano il presidente della Commissione antimafia Roberto Centaro e alcuni esponenti delle istituzioni locali. Risultato: i ragazzi di Napoli conoscono bene il problema camorra. Don Luigi Merola, il parroco che a Forcella combatte tutti i giorni la criminalità organizzata, ha espresso così il succo del confronto: «Bisogna alimentare la speranza per sconfiggere il cancro della camorra. Da un anno si è aperto un dibattito serio. La marcia di Locri ha rappresentato un segnale di coraggio. Questo è un grande valore, ma vediamo solo gli studenti e non i grandi. Dove stanno gli adulti che hanno il potere? C’è bisogno di loro per dare forza ai nostri giovani».

(da: www.avvenire.it)

 

 

                                                        

Commenti su: "Con gli studenti di Napoli" (1)

  1. Lucilia ha detto:

    bravo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: