Toti tui

"Piccole o grandi, bionde o brune le ragazze sono limpide, schiette e sane e Dio stesso deve sorridere quando le vede passare.

Una falsa educazione troppo spesso ci ha insegnato a vedere nella donna solo una occasione di peccato, invece di scorgervi una fonte di ricchezza. Ma sorelle, cugine, amiche o guide, le giovani sono le compagne della nostra vita dal momento che nel nostro mondo cristiano viviamo l’uno a fianco dell’altro, sullo stesso piano.

Indubbiamente il cameratismo tra ragazzi e ragazze è una cosa infinitamente delicata che bisogna guidare con prudenza e regolare ciascuno per se stesso secondo le proprie misure. Ma è la perdita di un guadagno sicuro il trascurare quel dono di Dio che sono le vere ragazze.

Esse hanno una purezza il cui raggio è salutare per noi che dobbiamo lottare senza tregua per mantenerci in questa purezza. Se sanno stare al loro posto, e il comportamento dei ragazzi in loro presenza dipende unicamente da loro, la loro influenza può essere profonda. Basta osservare su una spiaggia, in una piscina i giovani che cercano di far colpo sulle ragazze. Uno sguardo di ammirazione, un sorriso, sono sufficienti per dare al ragazzo quella frustata al suo amor proprio che lo farà saltare nonostante la paura, dall’alto del trampolino.

Perché, su un piano diverso, quello stesso sguardo e quello stesso sorriso non potrebbero dare a quel ragazzo più luce e più sicurezza nella vita?

Il canto dell’acqua zampillante trascina lontano dalla palude. La presenza di ragazze allontana volgarità e rozzezze. Qualcuno di loro, incontrata nelle ore buie, ha letteralmente illuminato l’anima. Noi siamo ragazzacci goffi e sgraziati; le ragazze ci costringono ad essere educati e cortesi. La loro grazia ci rende più fini e ristabilisce l’equilibrio. Noi siamo troppo cerebrali; le ragazze con il loro cuore capiscono in un istante ciò che noi sezioniamo a fatica con la ragione. La loro presenza porta la calma; esse sono un sorriso od una dolcezza nell’ambito della nostra lotta.

O Dio, fa’  che le nostre sorelle, le ragazze, siano armoniose nel corpo, serene e vestite con gusto. Fa’  che siano sane e con l’anima limpida. Che siano la purezza e la grazia delle nostre vite future. Che siano con noi semplici e materne, senza infingimenti o civetterie. Fa’ che niente di male s’infiltri tra noi. E che, ragazzi e ragazze, siano gli uni per le altre non una sorgente di errori, ma di ricchezze".

Guy De Larigaudie

 

 

 

Commenti su: "E oggi, nell’Europa non più cristiana? Discussione aperta!" (5)

  1. Claudio ha detto:

    Guy morì a 32 anni sul "campo dell\’onore" l\’11 maggio del 1940.Capo scout di Francia, Croce di guerra al valor militare, viaggiatore a volte temerario, cristiano.Nella foto, è quello alla guida.Che cosa scriverebbe, mi son chiesto, sulle "fanciulle" e sui ragazzi di oggi?Apriamo qui una discussione, che spero verrà utile a tutti.Tiangtzu

  2. Claudio ha detto:

    Ha risposto GAME: L\’UOMO HA BISOGNO DI CREDERE IN QUALCOSA PERCHE\’ NON E\’ IN GRADO DI STARE CON I PIEDI PER TERRA…CREDENDO IN QUALCOSA NASCONDE ANCHE L\’EVIDENZA. E\’ ORA CHE GLI UOMINI CERCHINO LA VERITA\’ IN CIO\’ CHE HANNO E NON IN CIO\’ CHE POTRANNO AVERE GRAZIE ALLA FEDE (29 dicembre 21.23.50).Gentile Mister GAME: vero! ma solo se la vita fosse un GAME.Non lo è, e dunque: falso!Infatti, tu stesso – direbbe il filosofo di Stagira – ti appelli al principio di non contraddizione, quando affermi che esiste l\’evidenza.EVIDENZA: fulgor veritatis assensum mentis rapiens. Che, tradotto, fa: il fulgore della verità, (fulgore) che rapisce l\’assenso della mente.Se cerchi la verità, come dici, devi preoccuparti di avere "occhi per vederla", devi cioè avere "fede" in essa (e non in ciò che hai; ammesso che tu conceda che "abbiamo" la ragione, dovrai ammettere – a tua volta – che essa è solo uno strumento, utilissimo, ma solo uno strumento).La fede non è espressione di un bisogno, ma un dono che ti viene offerto da Dio se liberamente lo cerchi.Ciao! e grazie del tuo contributo.Tiangtzu

  3. La Vita è un cuore che battesenza sapere il perchè,è un angeloche protegge un\’animasperduta e confusa,è una parola che non usciràmai dalla tua bocca.La Vita è un desiderio troppo grande,un momento speciale,è una catenache non si deve spezzare.La Vita è un addio impreparato,un ragazzo impossibile,un labirinto senza uscita.La Vita è un attimovissuto intensamente,un attimo vissuto in due,o una vita trascorsa da soli.La Vita è Vita e va vissuta in tutte le sue sfumature,perchè l\’unica cosache ci è data sapere,è il giorno in cui la riceviamo,ma non sappiamo quandoci verrà tolta!SERENO 2006 E CHE TUTTI I TUOI DESIDERI E QUELLI DEI TUOI CARI POSSANO REALIZZARSIALE

  4. Giovanni ha detto:

    E\’ proprio vero: persone buone e care,al mondo,ci sono ancora. Non me lo sarei aspettato di ricevere il suo commento,perchè,ingenuamente,credetti che come tutte le persone più grand,lei mi aveva considerato un semplice bambino. Ma le chiedo profondamente scusa e,ripeto,sono contentissimo del suo commento. I suoi auguri,sono quelli + stretti,che terrò nel mio cuore. Un felice anno nuovo anche a lei,nella speranza che sia migliore di questo che ormai sta concludendosi.Giovanni 🙂

  5. Fiamma ha detto:

    Buon Anno!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: