Toti tui

Il dono dell’altro

Per l’anniversario della conquista dell’America un vescovo organizzò una veglia notturna in cattedrale. Chiamò a partecipare il sacerdote guaraní, che pregò tenendo per mano la moglie. Dopo la cerimonia fece un lungo discorso. Non conoscendo il guaraní, chiesi a un giovane cosa aveva detto. «Ha ricordato tutto quello che ha visto dal momento in cui ha lasciato il villaggio», mi rispose. Poi parlò la moglie. «Anche lei ha ricordato tutto quello che ha visto da quando ha lasciato il villaggio», mi disse il mio interprete. «Allora hanno ripetuto le stesse cose», osservai. «Veramente, sono stati sempre per mano, ma quello che ha visto lui non sono lo stesse cose che ha visto lei», replicò il giovane.

L’uomo solo e la donna, da soli, vedono e capiscono solo ciò che possono donare all’altro, tenendolo per mano.

Annunci

Commenti su: "Il dono dell’altro" (1)

  1. Michelangela ha detto:

    Grazie per il bellissimo commento che hai lasciato nel mio blog!
    " mi sento tanto limitata e questo mi mette a disagio "
    anch\’io molte volte non mi rendo conto che se Dio mi ha creata così…è perchè accetta anche e soprattutto le mie debolezze…
    l\’sms della tua amica mi ha fatto riflettere…come si fa ad amare i propri limiti?…ci sto provando tanto ultimamente…soprattutto ora che ne ho scoperti alcuni che non sapevo di avere…
     
    buon cammino…
    mi fa piacere se ritorni a trovarmi 🙂
     
    Michy 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: