Toti tui

Archivio per dicembre, 2010

Avviso agli internauti

Monsignor Vecchi: «Satana è su Facebook. Il demonio è moderno e aggiornato» (Corriere di Bologna, 21-11-2009).


Forse non vi chiederà l’amicizia e non pubblicherà video e foto, con tanto di coda e occhi infuocati. Ma Satana è su Facebook. O meglio, si nasconde anche lì.  A mettere in guardia dai pericoli della rete, dal palco del convegno delle Caritas parrocchiali, è il vescovo vicario di Bologna, monsignor Ernesto Vecchi.
«Quando si parla del demonio certi progressisti tremano e dicono “come siete rimasti indietro” – afferma in uno dei passaggi del commento all’enciclica Caritas in veritate di Benedetto XVI -. Ma il demonio è vestito bene, non è quello della coda e degli occhi infuocati».
Insomma, avverte Vecchi, «il demonio non fa paura, è affascinante, è moderno, conosce tutto, è aggiornatissimo». E, quando è on line, si nasconde nelle pieghe del social network. «Non so se è andato anche in internet: in quel sito lì, così famoso, Facebook – afferma – là dentro ci sta spesso lui».

Riprese le ricerche Caso Yara, mons.Vecchi: rapita da mens demoniaca.
ultimo aggiornamento: 01 dicembre, ore 19:30 Milano, 1 dic. 2010 – (Adnkronos) –

“Dietro a episodi come la scomparsa di Yara Gambirasio c’è una mens demoniaca”. Lo dice all’Adnkronos monsignor Ernesto Vecchi, riferendosi alla ragazzina 13enne scomparsa venerdì da Brembate. Il vescovo vicario di Bologna spiega che bisogna dimenticare le immagini tradizionali e ormai superate del diavolo che fa spavento, con coda e occhi infuocati. ”Il demonio – dice – è bello, benvestito e affascinante. Gli risulta facile trarre in inganno chi non è abbastanza forte da resistergli. Si tratta di un’entità trasversale, che può trovarsi ovunque in ogni situazione e, al giorno d’oggi, può annidarsi anche nel mondo del web, dei social network e soprattutto di Facebook”. Un diavolo moderno quindi, digitale e sempre in agguato, di cui ”è facile avvertire la presenza se si pensa ai tragici episodi degli ultimi mesi”. E proprio alla recente sparizione di Yara fa riferimento Monsignor Vecchi, quando conclude dicendo “il responsabile della scomparsa di una ragazzina innocente deve essere guidato da una mente demoniaca”.

^^^

ADNkronos news

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Cronaca/Foto-hot-sul-web-in-cambio-di-regali-Giochi-pericolosi-per-14-ragazzini-su-cento_311407363635.html

Cloud dei tag